07 agosto 2005

Hiroshima e il sottomarino incagliato...per la serie son tornato proprio a casa!

Sono tornato dalle mie vacanze estive...vi saluto tutti quanti e spero anche le vostre siano state belle come le mie o lo saranno presto.
Tre calde settimane in cui comunque sono riuscito a sbollire i bollori che le vicende internazionali provocano in tutti noi, una bella parentesi che però si chiude come ogni anno.
Appena arrivato e già comunque leggo cose in giro che preferirei non dover leggere.
Un solo esempio su come in italia si è parlato dei 60 dai bombardamenti su hiroshima. Sul corriere ho visto in prima la frase "Hiroshima spiegabile, Nagasaki un crimine", evidentemente chi ha scritto ciò si è perso qualche lezione di storia o ne ha prese in una scuola italiana.
Quel che è certo è che mi son suonate nelle orecchie le stesse litanie antiamericane di sempre e ho avuto la sensazione che si volesse finire sempre là con la notizia, non si scappa, gli europei sono troppo accecati dall'odio per Bush per far caso ad altre notiziucole come lo stop dei negoziati a Pechino della Corea del Nord e,ancor peggio, del rifiuto del dialogo con l'Unione Europea (si la conoscete, è quella con la bandiera arcobaleno) del Presidente dell' Iran sull'armamento atomico.
Mah come ritorno non c'è male, di cambiato non c'è nulla, as usual.
Meglio pensare all'estate, vi auguro ancora riposo e divertimento.
Saluti stelle e strisce a tutti quanti!

2 Comments:

Blogger Monsoreau said...

Ma leggendo i post sull'argomento di Tocqueville avrai trovato ampia soddisfazione.
Il vento sta cambiando, magari lentamente, ma cambia. :-)

7:15 PM

 
Blogger GeorgeWalker said...

beh tra di noi il vento è cambiato già da tempo su quello possiamo contare, il problema è che di liberali in italia ce ne sono qualche centinaia e tutti iscritti a tocqueville :D
Vedremo amico,vedremo.

11:37 AM

 

Posta un commento

<< Home