03 novembre 2005

Supreme Court Nominee. Alito: The Right One.

Il Presidente bush ha nominato il giudice della Corte di Appello degli Stati Uniti Samuel A. Alito Jr. alla Corte Suprema lunedi,radunando attorno a sè la base Repubblicana alienata fino a settimana scorsa per la nomination Miers e dando il via a una serie incessante di attacchi da parte dei liberal.Ci sono tutti i presupposti per una disputa ideologica di lunga durata e per rese dei conti nel futuro del giudiziario.

In effetti nel rilanciare la nomination 4 giorni dopo che Harriet Miers si è ritirata sotto il fuoco, Bush ha selezionato un giudice del New Jersey di vecchia data con un lungo elenco di sentenze conservatrici sull'aborto, federalismo, discriminazione e religione nei luoghi pubblici. Se confermato a rimpiazzare la ritirata Justice Sandra Day O'Connor, quella dal voto altalenante negli ultimi anni, Alito sembra che probabilmente sposterà la Corte verso destra.

I leaders conservatori che hanno aiutato di forza la Miers a chiamarsi fuori giovedi scorso hanno gioito per la scelta, vedendo in Alito l'equivalente filosofico di Antonin Scalia.I gruppi liberal si sono subito messi sul piede di guerra e accusano Bush di essersi piegato agli elementi estremi del suo partito. L'intensità della risposta ha messo istantaneamente Alito al centro di quella che sembra essere la conferma della battaglia politica che entrambe le parti si sono preparate a combattere da più di un decennio.

"Il giudice Alito ha ottenuto il rispetto dei suoi colleghi e degli avvocati per la sua brillantezza e la sua modestia," ha detto Bush nel presentare la sua ultima scelta."Ha ottenuto ammiratore lungo tutto lo spettro politico. Sono fiducioso che il Senato degli Stati Uniti resterà impressionato dal curriculum del giudice Alito, il suo misurato temperamento giuridico e la sua tremenda integrità personale."

I critici non hanno perso tempo e ancora prima che il Presidente annunciasse ufficialmente la sua nomination hanno esploso una valanga di commenti di attacco,accusa e di sfida alla scelta. Tutta la schiera di lobby di sinistra si sono mosse all'istante: AFL-CIO, NARAL Pro-Choice America, the Alliance for Justice, MoveOn.org and the Leadership Conference on Civil Rights. Nessuno escluso,manca solo il prezioso contributo della Sheenan.

"Dopo aver insistito che Harriet Miers non avrebbe nemmeno aver tenuto un'udienza perchè non poteva provare che lei fosse abbastanza estrema, l'estrema destra adesso ha forzato al Presidente una nomina che loro pensano abbia visioni estreme quanto le loro," cosi ha detto il Sen. Edward M. Kennedy (Democratico- Massachussetts).

Reid,che aveva incoraggiato Bush a scegliere la Miers,ha detto che il Senato dovrà investigare se Alito "sia troppo radicale per il popolo Americano" e si è lamentato per un altra nomina di un maschio bianco. "Il Presidente Bush vuole lasciare la Corte Suprema assomogliare meno all'America e più a un club di vecchi ragazzi," ha detto Reid (non nuovo a simili uscite).

Se confermato come il 110.mo giudice della nazione, Alito incontrerebbe una corte di nove membri che ha una donna e un giudice di colore. Alito sarebbe il secondo Italo Americano, dopo Scalia, e il quinto Cattolico, incontrando due Ebrei,un Protestante e un Episcopale. Bush aveva considerato di nominare il primo giudice Ispanico ma ha deciso contro i candidati noti. E nonostante le richieste dalla O'Connor e da Laura Bush, ha deciso di non mettere avanti una seconda donna dopo che la Miers ha fallito.

In qualche modo,Alito, appare essere tutto ciò che la Miers non era. Lei era un avvocato di uno studio legale che studiò all'Università Metodista del Sud e ha rotto le barriere di genere nel Texas; Alito ha preso le sue lauree alle Università di Princeton e Yale e ha servito nel Dipartimento di Giustizia di Ronald Reagan e come procuratore degli Stati Uniti nel New Jersey.
La Miers non è stata mai giudice e ha prodotto un limitato pacchetto processuale con ambizioni politiche. Alito ha servito nella Corte di Appello degli Stati Uniti per il terzo Circuito con le camere a Newark sin dal giorno in cui è stato nominato dal Presidente George H.W. Bush nel 1990 e ha toccato tutti i temi più rilevanti della società.

Lo stesso presidente che ha indicato la Miers un mese fa come una nomina dall'esperienza del mondo reale al di fuori del "monastero giudiziario" ieri ha enfatizzato la lunga storia in tribunale di Alito, e niente rispetto al fatto che "ha più esperienza giuridica di qualunque altra nomina alla Corte Suprema da più di 70 anni." Bush ha anche scelto di presentare Alito nella sala principale della Casa Bianca, piuttosto che nell'Ufficio Ovale, dove aveva annunciato la nomination Miers.

Gli aiutanti del Presidente hanno riconosciuto il cambio di rotta."Abbiamo cura di imparare dalle nostre lezioni," ha detto un funzionario anziano, che ha parlato in condizione di anonimato per rimanere pulito. Il segretario addetto alla Stampa della Casa Bianca Scott McClellan ha detto che "la cultura del processo di conferma di oggi rende molto difficile per qualcuno che viene da fuori della corte" di essere nominato.

Figlio di un immigrato italiano di Trenton,N.J., Alito ha fatto paragoni con Scalia, al punto che qualcuno lo ha etichettato "Scalito", come se fosse la generazione successiva del più potente intellettuale conservatore della Corte Suprema. Alito condivide diverse visioni legali di Scalia, ma chi conosce il nominato lo descrive come meno infuocato nelle sue sentenze e meno acerbo nei commenti dal banco.

Apparendo con Bush e raggiunto da sua moglie,Martha-Ann Bomgardner, e dai loro due figli, Alito ha descritto il "senso di spavento" che ha provato circa la Corte Suprema, dove aveva dibattuto casi come giovane avvocato nell'ufficio generale di avvocatura. Ha descritto il ruolo costituzionale della Corte come costretto.

"I giudici Federali",ha detto,"hanno il dovere di interpretare la Costituzione e le leggi fedelmente e in modo corretto, per proteggere i diritti costituzionali di tutti gli Americani e di fare queste cose con attenzione e con riserbo, sempre tenendo a mente il ruolo limitato che le corti giocano nel nostro sistema costituzionale."

Durante il suo periodo nella corte di appello, i sostenitori dicono, Alito si è distinto come voce forte per una stretta interpretazione della legge. Forse la sua più famosa opinione venne nel caso di "Parentela pianificata v. Casey",quando in dissensto votò per sostenere la legge della Pennsylvania che richiede che una donna notifichi il suo marito prima di ottenere l'aborto. La Corte Suprema la rigettò come incostituzionale e usò Casey per riaffermare la Roe v. Wade.

Alito scrisse una sentenza sostenendo un progetto di giorno festivo sponsorizzato dalla città di Jersey City che includeva il creche e la menorah come simboli secolari come "Ghiacciolo il pupazzo di neve". Ha abolito un regolamento del Dipartimento di Polizia di Newark che proibiva ai funzionari di portare la barba dopo che due mussulmani si erano lamentati che ciò violava i loro diritti religiosi. Ha deciso che il Congresso non aveva il potere di interdire la vendita interstatale di pistole. In una varietà di altri casi, ha mostrato scetticismo sull'intervento della corte per reclami per discriminazione.

Il vasto corpo di lavoro di Alito su circa 15 anni sta in contrasto anche a quello del neo-confermato Giudice Presidente John G. Roberts Jr., che ha servito due anni al banco di appello prima che Bush lo nominasse. Come risultato, organizzazioni liberal come People for the American Way e la Alliance for Justice, che hanno passato settimane a indagare il pacchetto Roberts prima di opporvisi, hanno immediatamente annunciato il primo gruppo chiamato "massiccio sforzo nazionale" per sconfiggere Alito.

"La conferma di Alito potrebbe portare la corte in una direzione che minaccia di sviscerare le protezioni base per la libertà delle donne garantite dalla Roe v. Wade o di capovolgere completamente il punto di riferimento," ha detto il Presidente di NARAL Nancy Keenan.(in simpatica assonanza con un altro famoso cognome a lei vicina idealmente).

Dall'altro lato del campo politico,Progress for America, un gruppo con legami vicini alla Casa Bianca, ha lanciato una campagna pubblicitaria televisiva da $425,000 e un blitz da $50000 su Internet in supporto di Alito, incluso il sito web, www.judgealito.com.Altre organizzazioni conservatrici progettano i loro sforzi, in completa differenza dalla nomination Miers, quando i più avevano rifutato il loro aiuto o addirittura le si erano opposti.

"Il solco dentro la base è stato colmato alle 8 di oggi (ndr.lunedi)",ha detto Jay Sekulow,consigliere capo all'American Center for Law and Justice e un consigliere chiave della Casa Bianca. "Il passato è passato. Adesso siamo tutti uniti di nuovo."
Da quando Alito ha espresso opinioni su "ogni tema caldo" nella società Americana,Sekulow ha aggiunto,"dovete prepararvi per una festa imminente".

A parte i suoi scritti,un altro problema che potrebbe provocare un esame accurato fu un caso del 2002 quando Alito, insieme ad altri due giudici, fece causa contro Vanguard Group mentre aveva investito centinaia di migliaia di dollari nei fondi mutua della Vanguard. Alito rigettò un accusa di conflitto di interessi,ma il caso fu riascoltato da un altro panel.

Alito era sulla lista di Bush sin dall'inizio. Già in Luglio,quando il presidente scelse prima Roberts,intervistò anche Alito, che era uno dei due veri contendenti insieme al giudice J. Michael Luttig del quarto Circuito, a quanto detto dagli aiutanti. Ma come il presidente dovette fronteggiare una seconda vacanza nella corte, le sue priorità si spostarono nel trovare una donna, particolarmente una con esperienza non come giudice, che condusse alla Miers.

Dopo la sua nomination implosa giovedi scorso, Bush è tornato indietro ai finalisti originali di Luglio e si è sistemato rapidamente su Alito. "Fu chiaro che se il presidente stava per decidere di qualcuno con esperienza giudiziaria Alito sarebbe stata la sua scelta,"ha detto l'ufficiale anziano(quello anonimo)."Una volta che Harriet ha ritirato il suo nome fu piuttosto ragionevole prevedere questo esito".

In poche ore dall'uscita della Miers,il capo dello staff della Casa Bianca Andrew H. Card Jr. (il sotituto di David Frum(mitico) dopo la rielezione di Bush nel 2004) era al telefono con Alito. Bush chiamò Alito il giorno successivo alle 12.40 PM, proprio mentre un consiglio straordinario stava rilasciando l'incriminazione del funzionario anziano della Casa Bianca Lewis "Scooter" Libby.

Ma Bush non aveva bisogno di un'altra intervista formale.Invece, volò a Camp David per il weekend con Card e la Miers,nel suo ruolo come consigliera della Casa Bianca, per prendere la sua decisione."Ci fu molto movimento dietro il giudice Alito," ha detto il funzionario."Non penso ci fu molto digrignare di denti."

Alito è arrivato a Washington di domenica. Ha incontrato Bush nell'Ufficio Ovale lunedi alle 7,quando il presidente gli ha offerto il posto.La famiglia di Alito poi si è unita a loro.

Bush,ha detto il funzionario, ha avvertito i figli circa la conferma.

"Non fate caso a quello che sentite su vostro papà," l'aiutante ha citato bush come a dire: "Il processo può esser duro".

Qui sotto la carriera del nominato.

Samuel Alito Jr.

Age: 55

Education:
Princeton University, B.A, 1972
Yale Law School, J.D., 1975

Federal Judicial Service:
U. S. Court of Appeals for the Third Circuit
Nominated by George H.W. Bush on February 20, 1990.
Confirmed by the Senate on April 27, 1990, and received commission on April 30, 1990.

Professional Career:
U.S. Attorney for the District of New Jersey, 1987-1990
Deputy Assistant U.S. Attorney General, U.S. Department of Justice, 1985-1987
Assistant to the U.S. Solicitor General, U.S. Department of Justice, 1981-1985
Assistant U.S. Attorney, District of New Jersey, 1977-1981
Law Clerk, Hon. Leonard I. Garth, U.S. Court of Appeals, Third Circuit, 1976-1977

7 Comments:

Blogger GeorgeWalker said...

Un aggiornamento su Alito,c'è un simpatico articolo su Alito:il titolo è "Italians for Bush".
Curiosi?

Ecco il link:
http://www.weeklystandard.com/Content/Public/Articles/000/000/006/302asdtr.asp

4:05 PM

 
Anonymous watergate2000 said...

un pezzo molto completo, complimenti!

4:46 PM

 
Blogger GeorgeWalker said...

grazie watergate...è che non ho letto ancora nulla in italia sull'argomento,cosi ho fatto io il primo passo.
A leggersi,amico.
ciao!

5:48 PM

 
Blogger GNN Staff Writer said...

La scelta di Alito lo rende felice. La Corte suprema ha nove genti. Se Alito è scelto, ci saranno cinque cattolici compreso, naturalmente, due Italiano-Americani.

11:08 PM

 
Anonymous Starsailor said...

un saluto ad un collega a quanto pare! ;) Ciao! ci ved presto.

3:54 AM

 
Blogger GeorgeWalker said...

thank you Nickie,I personally think Alito will do it.Republicans now need to unite after the nomination Miers.They say Alito is a far right nomination,but I would say he is definitely a pure republican.He is pro life and a strict federalist.
later on.

Starsailor: a leggersi presto;-)

10:04 AM

 
Anonymous semplicementeliberale said...

Ottimo, Liberista! ;)

3:26 PM

 

Posta un commento

<< Home