24 giugno 2006

Buone azioni

Come ricorda il nostro sindaco, è bene andare a votare si per il referendum costituzionale e il sottoscritto invita tutti i lettori, di destra o di sinistra, militanti zelanti o votanti nasoturanti a non farsi travolgere dai falsi allarmismi dei vecchi e nuovi nostalgici della Costituzione del 1948.
Siamo nel 2006, tutto è cambiato, anche i principi che ispirarono quella stessa carta che per sessanta lunghi anni ha retto, ma chi crede che per evolvere e progredire l'unica via possibile sia quella del cambiamento e della riforma deve comunque dare un voto favorevole che scacci i fantasmi di chi vuole ancora oggi vivere in un mondo cristallizzato al 1948.
Domani e lunedi, rompiamo quel cristallo e diamo uno scossone a questo paese troppo a lungo fermo sulle gambe e stanco nella testa. Diamo un si per costringere i nostri pigri politici a lavorare su qualcosa di deciso da noi e di non inciuciato fra di loro. L'unica cosa di cui questo paese non ha bisogno è quella "pausa di riflessione" invocata dalla sinistra che chiede un no, l'ennesimo no.
Noi diciamo si e costringiamoli a guardare al paese non per quello che è stato ed è nella loro mente, ma per come i cittadini che lo abitano vogliono che cambi.

6 Comments:

Blogger Jinzo said...

Amico, ti chiedo un favore: a causa di trolling continuato da parte di alcuni clericofascisti, volevo gentilmente invitarti a loggarti su Splinder da adesso in poi.
Perdonami, ma è colpa della gente incivile.
Fammi il favore, liberista.

9:34 PM

 
Blogger GeorgeWalker said...

si ho letto il tuo post a riguardo,e sono d'accordo sul cacciare certa schifezza,essendo questi blog proprietà privata.
Mi ero già loggato su splinder ma non so perchè alla fine non funzionava.
Ora riprovo,non c'è problema.
Ciao;)

9:57 AM

 
Blogger Jinzo said...

Grazie.
Ora che ho fatto pulizia vado a votare sì al referendum.

10:20 AM

 
Blogger GeorgeWalker said...

Di niente.
Vado pure io adesso:)

10:36 AM

 
Anonymous Pinocchio said...

Ha nuovamente vinto lo statalismo...

8:56 PM

 
Blogger GeorgeWalker said...

...e purtroppo temo che sarà la vittoria decisiva.Un vero tonfo indietro.Il centrodestra ha preso una batosta che deve lasciare il segno,non si può andare avanti cosi.
ciao

9:20 PM

 

Posta un commento

<< Home