25 ottobre 2006

Il nuovo Guru

Si il successore del Guru è lui, uno dei politici più sopravvalutati in circolazione: è Daniele Capezzone. Che ci delizia con la sua ultima uscita riguardo alle sue abitudini sessuali.
Senza dubbio in questo periodo dove la tristezza e il grigiore che la finanziaria del governo Prodi ha portato su tutto il paese, il giovane Guru può anche aver avuto bisogno di soprassedere e svagare lui e l'elettorato con temi, diciamo, più soft.
Ma ci preme ad ogni modo far tornare alla ragione sia lui e i suoi colleghi, dicendogli di tornare in Parlmento a rimediare alle oscenità della finanziaria, per quanto gli sia possibile, e agli elettori radicali che hanno votato Rosa nel Pugno ci sentiamo solo di far notare come la prossima volta farebbero bene a dare fiducia ai Riformatori Liberali che, sicuramente non allieteranno con siparietti comici come il buon Capezzone, ma che per certo per quanto riguarda il motivo per cui li si vota e li si porta in Parlamento sono molto più affidabili e ligi alle linee programmatiche.
Da Benedetto Della Vedova non sentirete di certo sproloqui contro il Vaticano o siparietti divertenti su pillole e droghe varie come i due Guru, ma su temi come le tasse, lo Stato, le privatizzazioni, le liberalizzazioni e la politica estera state certi che avrete di che essere soddisfatti.
Sta tutto nel scegliere a chi destinare i nostri soldi pubblici.

4 Comments:

Blogger l'altra rossa said...

IO davvero non li sopporto certi discorsi che dovrebbero rimanere in una sfera del tutto personale.
Che si curi.
Droga,aborto,l'odio per l'uomo è ai primi posti per sti qua.
Spero davvero non se ne rendano conto.
Ma diamogli una mano per lo sciopero della fame,mangiamo tutto noi.
(G.W,HAI GUARDATO POI QUEL POST SU IL REAZIONARIO?)

7:02 PM

 
Blogger GeorgeWalker said...

si l'ho letto rossa,ma non ho commentato.
ciao

11:07 AM

 
Blogger Jinzo said...

lol, vedo che anche tu definisci Pannella "il guru".
Il guru se la sta prendendo sempre più nel guru, viste le performance dei socialisti della Rosa che vogliono smembrare la formazione.

9:10 AM

 
Blogger GeorgeWalker said...

Si Jinzo,è un epiteto che gli calza a pennello,è una media ponderata tra tutti i vari siparietti di cui ci ha deliziato.
Complimenti per la manifestazione di settimana scorsa,ho visto Benedetto e pure Martino(finalmente!) tirare palle in faccia a visco & co.
Impagabile!!
ciao

9:24 AM

 

Posta un commento

<< Home