05 febbraio 2008

Cosa faranno i Riformatori Liberali?

Me lo chiedo da mesi. Cosa sono adesso i Riformatori Liberali di Della Vedova e che cosa vogliono essere nell'immediato futuro viste le elezioni anticipate.
In questi mesi di Governo Prodi, Benedetto Della Vedova è stato praticamente inghiottito da Forza Italia e, come prevedibile, ha avuto pochissimo spazio di manovra per allargare minimamente le istanze liberali nel centrodestra.
Mi chiedo cosa faranno anche per capire che fine faranno quei due o tre liberali rimasti tra la classe politica italiana, visto che mi vengono in mente solo Della Vedova e Martino.
E me lo chiedo per capire, cosa molta più importante, che rilevanza avranno i temi liberali nella prossima vita politica del paese.
Ancora Minore? Difficile, praticamente i liberali erano e sono già inesistenti e irrilevanti, peggio di cosi c'è l'estinzione e il suicidio collettivo, per quanto questo aggettivo ci irriti.
Vorrei capire se c'è la volonta di porre il problema liberale all'interno di FI o se si vuole continuare a sopravvivere nell'anonimato totale come si è fatto finora.
Vorrei anche sapere infine cosa farà Daniele Capezzone, alla luce dell'uscita dai radicali e dal centrosinistra dei mesi scorsi, e visto che le sue posizioni notoriamente liberiste farebbero pensare a un ricongiungimento con Della Vedova nella CDL.
E se questo sarà, non sarà forse opportuno chiedere più spazio a Berlusconi proprio per premere sull'acceleratore di novità di cui il Cavaliere ha più volte parlato indicando nelle idee di libertà, nelle facce nuove e giovani e magari femminili, la svolta politica che vorrebbe lasciare in eredità ai suoi successori futuri.
Lo dico perchè se non si riesce a marcare il prossimo scenario politico di tinte liberali, temo che non lo si riuscirà a fare mai più, visto che probabilmente dalle prossime elezioni uscirà un quadro politico schematizzato nettamente nella divisione tra PD e FI, i quali decideranno i futuri assetti del paese.
La mia speranza e proposta è quella che Benedetto Della Vedova e gli altri liberali sparsi quà e là si decidano a imprimere una svolta al movimento liberale italiano in modo da permettere finalmente a quei pochi liberali e liberisti rimasti in Italia di poter scegliere qualcosa.

6 Comments:

Anonymous Mthrandir said...

Continueranno a farsi pagare lo stipendio da Bondi. Lasciamo perdere che è meglio.

9:32 AM

 
Blogger GeorgeWalker said...

ah ma è appunto per quello che mi piacerebbe che qualcuno si decidesse a dire qualcosa.
Perchè non si capisce qual'è l'obbiettivo,io spero che ci sia un obbiettivo,perchè sennò c'è davvero da rimanere delusi.

9:55 AM

 
Blogger Jinzo said...

Davvero difficile parlare di obiettivi quando hai il resto della società completamente contro di te. Ora vediamo cosa accadrà: io personalmente spero che i punti di Decidere.net siano presi in considerazione nel programma della CdL. E' l'unica cosa che possiamo sperare. Tanto, credere ancora nella rivoluzione, in questo paese, è impossibile. Il 94' ci ha mostrato che qualunque fermento rivoluzionario muore sul nascere. Cerchiamo di diffondere le nostre idee, è l'unica cosa che possiamo fare.

4:05 PM

 
Blogger GeorgeWalker said...

jinzo spero di non aver dato adito a fraintendimenti,io ho pochissime speranze per il futuro dei liberali.Me ne son fatto una ragione da anni.
Però se almeno si riesce a piazzare degli individui affidabili in FI e far si che abbiano più visibilità e di conseguenza facciano emergere la voce dei pochi liberali sarebbe già qualcosa.
altrimenti tantovale provare a fare un partitino liberale dallo zero virgola e ritornare ad essere irrilevanti e ridicoli.
ciao

4:55 PM

 
Anonymous panka said...

me lo sto chiedendo pure io, che fine faranno i RL .... sarebbero l'unica speranza che mi farebbe votare CDX... ma ora come ora sono per il non voto, con un dubbio se dare fiducia a Veltroni.
ciao

6:44 PM

 
Blogger GeorgeWalker said...

bhe a veltroni nemmeno sotto tortura panka...per le ragioni che ho linkato nel post sopra a questo.
Uno che da quando aveva 15 anni era nel Partito Comunista non lo posso proprio votare,poi nel PD ci sono sempre le stesse mummie.
Dall'altra parte vedrò....se nella mia circoscrizione ci sarà di nuovo Della Vedova nelle liste del PDL lo voterò,sennò nisba,me ne sto a casa.
Fai cosi anche tu,lo consiglio a tutti i liberali che conosco.
ciao

7:07 PM

 

Posta un commento

<< Home